Rimpiango i pompini

Pubblicato: febbraio 13, 2014 in Uncategorized
Tag:, , , , , ,

Giornata di lavoro finita, mille-mila telefonate fatte, milioni di parole spese eccetera eccetera. Normale amministrazione insomma. Il mio primo pensiero, rientrando a casa dopo le 21 (lo ammetto) era quello di mettermi qualcosa sotto ai denti, riempirmi finalmente la pancia e rilassarmi un po’ guardandomi in streaming qualche pellicola rimasta indietro. No, non è un altra accusa alla televisione.. semplicemente sfido chiunque ad arrivare allo schermo dopo le 21,30 e trovare un film (decente) non ancora iniziato; sarò all’antica ma certi riti mi piace farli per bene e con tutta calma. Ma.

Mi arriva un messaggio improvviso, lo leggo e rido. Sì, quella è stata la mia prima reazione. Motivo? Un presidente del consiglio (Letta) si dimette e, subito dopo al suo posto un altro prende il suo posto (Renzi). La logica vuole che sia un passaggio normale, qualcosa di previsto e prevedibile. Ma. Questa volta il “Ma” di turno lo metto io. Sorge una domanda scontata: Chi l’ha votato?
Per quanto riguardò Monti (il passato remoto è d’obbligo considerando la sparizione volontaria di questi), apprezzamenti ed insulti a parte, la cosa aveva avuto un iter di un certo tipo; governo d’emergenza si diceva. Ma quando mai si è visto subentrare un altro Presidente per sedersi sulla poltrona fino alla fine del mandato (tradotto fino al 2018) senza che nessuno lo avesse votato? Uno scherzo? Un pesce d’aprile anticipato per le troppe allerte meteo dovute ad un ennesimo inverno iperprostatico quanto a precipitazioni? Apparentemente no.

Parliamo – senza giudizi politici – di una sola persona che Ora ricopre contemporaneamente i seguenti incarichi istituzionali: Sindaco di Firenze, Presidente PD (no, non è l’acronimo di una bestemmia ma sta per Partito Democratico) ed Ora Presidente del Consiglio. Gli concedessimo ad honorem la presidenza della CGL ed una a vostra libera scelta si alzerebbe di scatto urlando a pieni polmoni TOMBOLA!!!!!! Purtroppo c’è poco da ridere, l’Italia non è una Repubblica (ad onor del vero stando alle votazioni saremmo ancora una Monarchia ma non ditelo in giro, siamo italiani dopotutto) Presidenziale ma.. in questo momento inizio a dubitarne. Se un anarcoide – come il sottoscritto – sembra orientato verso nuove votazioni legittime.. beh, vuol dire che qualcosa che stona c’è. Il terno è già stato estratto, il montepremi si riduce a sole due ultime caselle libere.

Non so voi, francamente sto rimpiangendo i cari vecchi pompini associati al PD.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...