Definizioni all’itaGliana

Pubblicato: febbraio 5, 2014 in Uncategorized

Siete fascisti. Voi probabilmente non lo sapete, ma è sicuramente così. Non chiedetemi il motivo, lo siete perché dovete esserlo. Questo è il modo in cui girano le cose ultimamente in quel “dello stivale”. Anni fa mi ricordo che dare del fascista a qualcuno era un insulto, qualcosa di grave tanto da rischiare di incorrere in denunce ed affini.E non parlo del dopoguerra o negli anni ’60, non ero ancora nato.
Oggi si è fascista nel preciso momento in cui si crea una minoranza (ipotetica di qualunque tipo) in grado di contrapporsi ad una maggioranza (di qualsiasi altro tipo). La gravità? Semplice, ognuno di voi – me in primis – fa parte di una minoranza qualsiasi. Non è necessario avere una svastica tatuata od una croce uncinata per trovarsi in uno schieramento a rischio. Magari fosse così semplice.

Non sei iscritto ad un sindacato? Ti rifiuti di votare per l’ennesima volta uno qualsiasi dei due partiti riconosciuti? Soffri di asma? Sei allergico all’aspirina? Attenti a cosa rispondete. Potrei fare milioni di domande a partire dal colore della pelle per arrivare all’essere favorevole alla sperimentazione animale. Quello che conta è da che parte del muro ci si trovi.

Il punto è che siamo tutti parte di una minoranza qualsiasi, l’importante è che non ci si aggreghi, il non aver una voce comune. Oggi come oggi esistono soltanto due partiti aventi voce, Pd e Pdl se non ne fai parte sei chiamato fuori. Qualsiasi altra forza deve necessariamente aggregarsi ad una delle due vecchie glorie per avere una qualsiasi voce in capitolo. La contraddizione? Beh, il doversi uniformare alla linea. Puoi prendere anche 9 milioni di voti (circa) ma se non patteggi – usiamo un termine legale, perché no – sei fascista. Non lo dico io, cito solamente un super partes (No, non Augias, vogliate scusarmi) ma un giornalista che sicuramente conoscono giovani e meno giovani.

Enrico Mentana ricorda quando venticinque anni fa la Lega si affacciò con prepotenza (e con toni in alcuni casi analoghi a quelli dei 5 Stelle) sulla scena politica italiana. “Allora la consegna era che del Carroccio non bisognava parlarne. E quello sì che è fascismo vero”

Attenti a dissentire o dargli ragione, potreste diventare fascisti dall’oggi al domani; siete italiani dopotutto, no?

Annunci
commenti
  1. filippovassallo ha detto:

    Dimenticavo un aggiornamento – lo aggiungo in diretta –
    non vogliatemene, temo che sarete anche potenziali stupratori. Ed andiamo avanti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...